EVITARE LE FRODI: CONSIGLI ED INDICAZIONI

Esiste sempre il rischio di essere raggirati. Fate dunque attenzione, leggete questi semplici suggerimenti:

  • Non spedire denaro in anticipo ad una persona che non si conosce, specialmente se all’estero. Alcuni truffatori vi chiederanno di inviare denaro in anticipo ma l’oggetto non arriverà mai!
  • Se ti è possibile fissa un incontro di persona con il venditore per concludere la vendita e per la consegna del prodotto. In ogni caso usa il buonsenso: non portarti mai dietro troppi contanti.
  • Diffida di chi ti chiede di pagare tramite ricariche su carte prepagate o servizi di trasferimento di denaro. Questi sistemi di pagamento offrono minori protezioni rispetto agli assegni o ai bonifici bancari che sono tracciabili.
  • Se l’offerta sembra troppo invitante, pensa che si potrebbe trattare di un tentativo di raggiro.
  • Per l’acquisto di merce di valore richiedi sempre la stipula di un contratto firmato da entrambe le parti. Se compri da un’azienda pretendi un documento fiscale (fattura, scontrino, ricevuta fiscale).
  • Non comunicare mai il tuo numero di conto, numero della carta di credito oppure altre informazioni personali quando non conosci il destinatario.

Vuoi saperne di più? Approfondisci la lettura di seguito:

GUIDA ALLA SICUREZZA

Quando devi spedire la merce

La maggior parte delle truffe avvengono quando il proprietario della merce e l’acquirente non si incontrano ed è necessario che la merce venga spedita. Nel caso in cui il prodotto non possa essere consegnato direttamente, dovrai accordarti con il venditore in merito alla modalità di invio, specificando chi pagherà le spese di spedizione.

Alcune modalità di spedizioni permettono di seguire online lo stato del pacco inviato. A volte può essere utile chiedere al venditore il codice della spedizione, in maniera da verificare dove si trova la merce inviata.

Quando acquisti …

  • Non pagare mai in anticipo, sebbene il venditore possa sembrare affidabile. Non accettare mai referenze personali o numeri di conto corrente come garanzia in attesa che la merce venga spedita. Il truffatore rilascia spesso sue referenze personali come falsa garanzia chiedendo all’acquirente di versare i soldi direttamente sul suo conto. Ricordati che più il venditore è fisicamente vicino a te e più la transazione è sicura.
  • Se paghi in contrassegno dovrai tenere in conto che non potrai controllare il prodotto finché non avrai pagato. Dovrà essere ben specificato a chi sarà addebitato il costo della spedizione.
  • Ricordiamo che, per ragioni di sicurezza, gli assegni bancari devono essere sempre inviati a mezzo raccomandata postale.

Quando vendi...

  • Se devi spedire la merce considera l’utilizzo di un sistema che preveda un pagamento in contrassegno. Se hai dubbi circa l’affidabilità dell’acquirente e hai dubbi che possa non pagarti, cerca di fissare un appuntamento di persona per la consegna, magari tramite un amico o un conoscente in zona se non ti è possibile recarti di persona.
  • Controlla che il pagamento che hai ricevuto sia valido, non accettare il pagamento tramite assegno, può darsi che la tua banca non garantisca la copertura assegni.
  • Diffida degli assegni bancari, specialmente se provenienti dall’estero.
  • Se ti viene offerto il pagamento tramite assegno di una somma maggiore rispetto al prezzo a cui vendi la tua merce e ti viene chiesto di pagare la differenza, non accettare, l’assegno potrebbe essere falso e perderesti i soldi della differenza che hai inviato.
  • Indica il prezzo totale del prodotto specificando le eventuali spese di spedizione.

MODALITA’ DI PAGAMENTO

Quando effettui un pagamento via internet fai attenzione che non si tratti del cosiddetto Phishing. Si tratta di Phishing quando qualcuno tenta di ottenere informazioni personali come la tua password, il tuo numero di conto o quello della carta di credito. Questo può avvenire tramite un’email falsa che sembra provenire dal tuo servizio bancario in internet o da un altro sito dove ti viene chiesto di aprire un link e riempire certi campi.

I link presenti in questo tipo di email non ti collegano alla vera banca, ma ad una copia del sito della banca, aperto con lo scopo di ottenere informazioni private dalle persone. Ti ricordiamo che in genere le banche non chiedono la conferma di informazioni private come password o numero di conto tramite email.

Copyright © 2019 GIOBA s.r.l. | Sede legale : Piazza Vittorio Veneto, 15 - 13900 BIELLA (BI) | C.F. e P. IVA 02462060027 REA . BI - 0190609
Cap. Soc. : € 90.000,00