Di casa vacanze vi avevamo già parlato nel nostro precedente articolo http://www.giobacasa.com/blog.asp?c=affittare-una-casa-per-le-vacanze&idblog=1 ma oggi vogliamo entrare più nel dettaglio per scoprire cosa ci dice la normativa in merito a questo tema.

Per affittare una Casa Vacanze è necessario stipulare un contratto tra il locatore(proprietario dell’abitazione) e il conduttore (inquilino), contratto relativo all’uso della casa per brevi periodi e unicamente per finalità turistiche.

Per soggiorni che non superino il mese, il contratto di locazione non va registrato. Invece, per periodi superiori ai 30 giorni occorre registrarlo all’Agenzia delle Entrate. Le spese verranno equamente suddivise tra locatore e inquilino.

Il contratto è disciplinato dagli articoli 1571 e seguenti del Codice Civile ed è chiamato solitamente contratto di locazione turistica. Va inoltre evidenziato che se il contratto è stipulato da una persona fisica non occorre aprire la partita IVA, così come in qualsiasi affitto.

SEI UN IMPRENDITORE E INTENDI AFFITTARE?

Secondo la legge, in questo caso, è possibile affittare sino a 3 case, è necessaria l’autorizzazione del Comune, si deve comunicare il listino prezzi alle autorità competenti e si ha il vincolo di affitto per un massimo di 3 mesi. Inoltre, gli incassi, andranno registrati nel Modello Unico RL dei redditi occasionali per periodi inferiori ai 30 giorni, mentre seguono la procedura tipica dei redditi dei fabbricati per periodi superiori al mese.

SEI UN PRIVATO E INTENDI AFFITTARE?

In tal caso non esiste una normativa specifica e la regolamentazione degli affitti viene lasciata alla libera contrattazione privata tra le parti con risultati non sempre esaltanti. Per tali ragioni onde evitare incresciosi inconvenienti è consigliato nell’interesse delle due parti stipulare un accordo scritto nel quale mettere nero su bianco gli aspetti principali della locazione (è sufficiente elencarli anche in una semplice email, ma meglio nel contratto). Questi aspetti sono:

– dati del proprietario e dell’inquilino

– indirizzo e piano della casa

– numero delle camere da letto e posti letto

– importo affitto e caparra

– modalità di consegna delle chiavi

– spese incluse ed escluse

– data di arrivo e data di partenza degli affittuari

– numero di persone che occuperanno la casa

– eventuale accettazione animali

– servizi offerti

Come si deduce dalle considerazioni fatte, l’affitto di una Casa Vacanze presenta precisi aspetti fiscali e normativi che vanno seguiti. La regola generale è comunque di fare sempre molta attenzione sia per l’affittuario che il futuro inquilino.


Commenti

Aggiungi un commento: Login / Registrazione

PROGETTARE CASA ONLINE

Pubblicato il 22/06/2016

Ciao a tutti! Eccoci tornati ad affrontare un nuovo e gettonatissimo argomento. Progettare la casa dei propri sogni non è poi così difficile se a nostro supporto abbiamo un’ampia scelta di programmi (gratuiti e non) che ci aiutano, con un po’ di pazienza e buona volontà, a creare i nostri spazi.

Abbiamo girovagato quindi per il web alla ricerca di alcuni programmi e siti online di progettazione case. E qui di seguito.. il risultato! Speriamo possa essere di vostro aiuto, come lo è stato per noi!

Il primo sito che ci sentiamo di consigliare è Roomle. Il sito offre infatti la possibilità di creare le stanze della propria abitazione grazie a un programma online e in formato 3D. Il pro è la libertà di utilizzare gratuitamente tutti i servizi del sito. Al contrario è obbligatoria la registrazione ed è interamente in lingua inglese. Ogni tanto insorgono qualche bug..ma d’altra parte è gratuito..

Icovia è certamente un sito userfriendly che vi permetterà in pochi passi di creare ogni stanza a vostra scelta. Cliccando su Launch verrà aperta una finestra dove potrete scegliere fra una delle stanze preconfezionate a disposizione, oppure crearne una da zero inserendo semplicemente le misure di cui disponete. Successivamente nell’immagine 2D potrete scegliere il tipo di arredamento e giocare con la fantasia. L’iscrizione non è richiesta, fino alla fine del vostro disegno. Per scaricare il vostro progetto dovrete però iscrivervi..ma perchè non optare per un bello screenshot?

Ancora più semplice è Smallblueprinter . Il sito vi permetterà di far planimetrie senza registrazione alcuna e di poter stampare il progetto in assoluta libertà. E’ certamente più limitato degli altri due siti e poco utile se il vostro obiettivo è quello di arredare le stanze con misure specifiche in base alle vostre esigenze.

Validissimo è 3Decorator , realizzato completamente in flash è semplicisimo da usare. Passando di stanza in stanza potrete personalizzare gli ambienti con ogni tipo di mobile trascinandoli con il mouse. Il servizio è gratuito e non è necessaria la registrazione.

Infine, segnaliamo il migliore tra i servizi gratuiti online di progettazione casa: Sweet Home 3D . Il sito offre la possibilità di scaricare gratuitamente il programma sul proprio pc oppure potrete utilizzarlo direttamente online ( ma attenzione! Dovrete installare Java cliccando su “salva” nella finestra a comparsa durante l’apertura dell’applicazione). Il sito è totalmente in italiano e necessita della registrazione per poter scaricare su proprio pc il progetto.

E ora..non vi resta che divertirvi! Cosa aspettate?

www.giobacasa.com


Commenti

Aggiungi un commento: Login / Registrazione

LA CARTA DA PARATI

Pubblicato il 15/06/2016

Da qualche tempo la carta da parati sta tornando di moda, sotto forme decisamente diverse rispetto all’utilizzo che ne veniva fatto negli anni ’70.

Molti di noi ricordano chiaramente quelle carte da parati a disegni vistosi, che tanto hanno influenzato le ambientazioni di quegli anni.

Poi  è prevalso l’uso di tappezzerie più sobrie, in tessuto, finché non è stato ritenuto più pratico trattare le pareti con  una semplice tinteggiatura, un po’ per comodità e un po’ per assecondare la diffusa tendenza al minimalismo.

Ultimamente la carta da parati si è ripresentata nei locali alla moda ed abbiamo scoperto quanto un ambiente possa essere reso  accogliente e trendy, per esempio mediante l’uso di una carta da parati a larghe strisce verticali di colori raffinati, alternata a pareti a tinta unita. In altri casi, può esserci la tendenza ad evidenziare una singola parete con macro-soggetti e stampe digitali.

Sono soluzioni dal forte impatto visivo, che in una abitazione vanno usate sapientemente. Occorre sempre ricordare che i colori scuri o forti tendono a rimpicciolire un ambiente e che spesso non è facile intuire quanto una tinta sia carica ed intensa o quanto un motivo sia invadente se ci si basa solo su di un piccolo campione (su una superficie ridotta i colori sembrano sempre non di forte impatto, ma la cosa cambia notevolmente quando vediamo realizzata una parete o addirittura una stanza intera).

Se invece si preferisce un’ambientazione “english style”, c’è ad esempio la produzione Sanderson che, abbinando raffinati tessuti d’arredamento alle carte da parati, spazia dal tema botanico ai rigati, dalla riproduzione dei disegni di William Morris ai motivi cachemire, dal vintage al disegno floreale.


Commenti

Aggiungi un commento: Login / Registrazione

INSALATA DI RISO: IL PIATTO MUST DELL'ESTATE!

L'insalata di riso è un piatto estivo veloce, semplice e gustoso da portare in tavola. Esistono davvero tante varianti, più o meno ricche di ingredienti, ma oggi vi parliamo di quella classica. Poco condita, forse, ma decisamente gustosa.

Ingredienti

400 gr di riso bianco

250 gr di fontina tagliata a cubetti

200 gr di peperoni gialli

50 gr di olive vedi o nere

50 gr di cipollotti sottoaceto

50 gr di funghetti sottoaceto

100 gr di wurstel

3 cucchiai di olio extra vergine di oliva

sale q.b.

pepe q.b.

Procedura

1) cuocere il riso poi scolarlo e metterlo in una insalatiera capiente

2) lasciare raffreddare il riso e nel frattempo preparare gli ingredienti

3) lavare e tagliuzzare i peperoni

4) tagliuzzare a cubetti i wurstell e la fontina

5) tagliare a rondelle le olive

6) versare tutti gli ingredienti nell'insalatiera con il riso

7) regolare di sale e pepe, condire con l'olio extravergine d'oliva e mescolare per far insaporire tutti gli ingredienti

8) fare riposare in frigo per un'ora , dopo aver coperto l'insalatiera con una pellicola trasparente per alimenti, per ottenere un'insalata fredda e gustosa

9) servire in tavola

Questa è la nostra versione di insalata di riso, semplice e veloce ma in cucina ci si può davvero sbizzarrire, quindi aggiungete a volontà anche altri ingredienti come: mais, pomodorini, piselli, prosciutto cotto, tonno, maionese.. ad ognuno la sua insalata di riso!

 


Commenti

Aggiungi un commento: Login / Registrazione

DISEGNO EDILE E INDUSTRIALE

Pubblicato il 01/06/2016

DISEGNO EDILE E INDUSTRIALE, ECCO LE NUOVE TECNICHE.

Partono da schizzi o disegni, di solito realizzati da progettisti e architetti per arrivare ad una rappresentazione dell’ambiente (sia esso pubblico o residenziale) straordinariamente realistica. E’ l’arte del fotorealismo (rendering e modellazione in 3D), applicata all’architettura, al design di interni e al design industriale.

L’utilità? Quella di avere un’immagine vera, in grado di riportare ogni dettaglio, incluse le finiture e le texture dei materiali e magari lavorare fino all’ultimo momento. Uno strumento prezioso (proprio per la sua duttilità), per architetti, committenti, agenzie di comunicazione e aziende.

Partendo dal disegno di un architetto o magari dallo schizzo di un privato, come si arriva alla realizzazione dell’ambiente desiderato?

Più che schizzi, la maggior parte sono piante in AutoCad con prospetti e sezioni. I progettisti li forniscono insieme alle indicazioni sui materiali, la resa e l’atmosfera desiderati.

Qual è l’utilità reale di questi lavori in 3D?

L’utilità è massima, soprattutto quando si deve presentare un progetto a un cliente, mostrandogli la resa della realizzazione ultimata, l’atmosfera ottenuta grazie alla scelta di determinati materiali, finiture, tessuti: a questo scopo è molto più semplice ed efficace mostrare un rendering fotorealistico che non affidarsi al disegno in pianta e alle parole. Inoltre, i clienti possono cambiare l’orientamento delle proprie scelte e chiedere di apportare modifiche.

Come scegliere gli elementi d’arredo, i materiali e le finiture per i diversi ambienti?

La scelta viene effettuata dal progettista, talvolta di concerto con i suoi committenti. E poi, per avere i 3D degli elementi di arredo, è necessario rivolgersi direttamente alle case produttrici.

Quanto tempo occorre per realizzare un progetto?

Circa due o tre giorni.

Qual è il costo di un progetto?

Circa € 800,00. I rendering partono da una base di circa € 500,00

Anche voi avete intenzione di rinnovare casa ma volete prima vedere come sarebbe? Il rendering fa davvero al caso vostro, sempre costi permenttendo

Su Giobacasa potete trovare alcuni professionisti del settore, vi sarà sufficiente cercare tra le pagine dei professionisti iscritti: http://www.giobacasa.com/aziende.asp


Commenti

Aggiungi un commento: Login / Registrazione



Copyright © 2020 GIOBA s.r.l. | Sede legale : Piazza Vittorio Veneto, 15 - 13900 BIELLA (BI) | C.F. e P. IVA 02462060027 REA . BI - 0190609
Cap. Soc. : € 90.000,00